Lievitati

Panina con l’uvetta

 

Questo è almeno il terzo anno che ci provo e finalmente sono soddisfatta del risultato finale.

Ad Arezzo non c’è Pasqua senza panina, e ogni anno andiamo alla scoperta di quella più buona, più ricca di uvette, con il sapore più dolce, più profumata o speziata, quindi nonostante i primi fallimenti non potevo demordere e di nuovo con la calma e la passione che richiedono tutti i lievitati  mi sono di nuovo messa alla prova.

Che stavo imboccando la strada giusta l’ho visto dalla consistenza della pasta nella mie mani dopo averla lavorata per circa 15 minuti con la planetaria, l’ho vista di nuovo dopo tre ore di lievitazione che cresceva d’incanto sotto i miei occhi, ma che la panina pasquale con l’uvetta era finalmente riuscita me ne sono accorta definitivamente quando il mio babbo da goloso brontolone quale è, veniva a batter cassa a quella panina che io ancora dovevo fotografare, smontando il set in un batter d’occhio…fermo non quella prima devo fotografarla!!!!

 

panina con uvetta, panina con le noci, ricami di pastafrolla

Ingredienti:

Biga:

 

100 g di farina tipo 2

5 g di lievito di birra fresco

50 g di acqua

 

Impasto:

200 g di farina tipo 2

200 g di farina tipo 1

circa 150 ml di acqua

2 uova

10 g di lievito di birra fresco

50 g di olio extravergine di oliva

50 g di burro

500 g di uvetta sultanina

noci q.b.

5 g di sale marino integrale

pepe q.b.

2 g di zafferano in polvere

chiodi di garofano q.b.

noce moscata q.b.

 

 

Panina-4

Preparazione:

Impastare la biga e far lievitare fino al raddoppio del suo volume.

Quindi mettere nella planetaria,  aggiungere farina, lievito sbriciolato, olio burro  e uova, aggiungere acqua poca alla volta fino a che l’impasto non ha raggiunto una consistenza morbida come quelle del pane, aggiungere le spezie e per ultimo il sale e l’uvetta.

 

Continuare a impastare per almeno 10 minuti. Dividere l’impasto e fare le pezzature desiderate,lasciar lievitare almeno fino al raddoppio, ( per me tre ore) cuocere in forno statico a 200° per circa 30 minuti per 500 gr di impasto.

 

panina con l'uvetta, panina di pasqua

 

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di aprile di Panissimo delle bravissime Sandra e Barbara, questo mese ospitato da Bread&Companatico:

Colgo l’occasione per ringraziare Sara del blog Dolcizie per avermi assegnato il permio: The versatile blog

 versatile blog

You Might Also Like

12 Comments

  • Reply
    Elena
    14 aprile 2014 at 14:36

    Veramente anche la sorellina avrebbe voluto sentenziare!!!!…L’aspetto domenica??

  • Reply
    Roberta Morasco
    14 aprile 2014 at 14:54

    Beh, io già adoro i panini con l’uvetta, questa ‘panina’ mica la conoscevo io…con tutte le spezie dentro??
    Ok Manu, capito io copio e dato che hai usato il lievito di birra (e io ho appena ‘ucciso’ il mio lievito madre…sono un disastro..) provo a farla!!!
    Ti abbraccio forte forte, ti tel prima di Pasqua, che dici riusciamo a farci gli auguri???
    Roby <3

  • Reply
    Pattipatti
    14 aprile 2014 at 15:43

    Ma che ignorante che sono!!!! Pensa che ti stavo per scrivere in pvt che avevi sbagliato il titolo del post… ahahah!!! Vabbè… ma lo sai che è proprio golosa? Non la conoscevo, deve essere deliziosa!! Un basco

  • Reply
    Pattipatti
    14 aprile 2014 at 15:43

    Bascione volevo dire… non basco!

  • Reply
    simona mirto
    14 aprile 2014 at 19:43

    Manu tesoro hai descritto la situazione vivo praticamente ogni volta che cucino ” fermi! prima devo fotografare! ” e così dopo qualche scatto finalmente l’assaggio:) la panina non la conosco proprio… dev’essere buonissima mi sa e profumata… sai che idea mi ha dato subito? quella dello stollen! parlo in termini di consistenza, perchè le spezie sono molto diverse… insomma…complimenti per questo splendido risultato:* un abbraccio grande!

  • Reply
    Mary Vischetti
    14 aprile 2014 at 20:07

    Ciao Emanuela, la tua panina è fantastica! Anche dalle mie parti si usa fare un “pane” dolce, simile al tuo, per Pasqua. Lo ha sempre fatto mia madre…ma ora voglio provarci anch’io! Complimenti e buona settimana, Mary

  • Reply
    Chiara
    15 aprile 2014 at 5:41

    Non conoscevo questo dolce…qui non si finisce mai di imparare…buonissimo!!!:*

  • Reply
    sandra pilacchi
    15 aprile 2014 at 6:13

    Tu lo sai vero che io scalpito per queste cose Emanuela????
    inseriscila in Panissimo di questo mese, dalla Barbara! troppo bella per non farla vedere a tutto il mondo!
    un abbraccio
    Sandra

  • Reply
    Giovanni, Peccato di Gola
    15 aprile 2014 at 13:57

    Manu complimenti deve essere veramente eccezionale!

  • Reply
    Enrica
    16 aprile 2014 at 7:27

    La panina non la conosco ma dall’aspetto e dagli ingredienti ho capito che mi piacerebbe tantissimo, poi sono amante dell’uvetta nei dolci quindi la proverei volentieri. Manu ti lascio i miei più cari auguri per una Pasqua serena e bella come la desideri tu, ti abbraccio.

  • Reply
    ConUnPocoDiZucchero Elena
    16 aprile 2014 at 8:37

    io adoro il pane con l’uvetta e sapere che è tipico della pasqua di arezzo mi fa capire perchè quando ci sono stata mi è rimasta nel cuore la tua bella città! 🙂 ps: anche io non avrei resistito eh!

  • Reply
    SilviA
    19 aprile 2014 at 16:59

    Io lo dico sempre che la tenacia porta sempre i suoi frutti!! E tu sei stata brava, io non so, credo mi sarei stufata!! Auguri!!

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Torta di mais